Pedodonzia

invisaling

Un compito importante e nel contempo molto impegnativo per un dentista è la cura del piccolo paziente. Come insegnano gli psicologi le prime esperienze di un bambino sono determinanti per il sviluppo comportamentale, sia in senso positivo che negativo. Il bambino crede in ciò che vede, è curioso e fantasioso, pone domande ed è sempre attento nel recepire i vari messaggi che gli vengono dal mondo che lo circonda. Da qui deriva la grande responsabilità che si assume il dentista nel determinare il primo approccio del bambino con il mondo dell’odontoiatria e ortodonzia. Per questo, al fine di raggiungere il migliori risultato, è necessario che i diversi attori, bambino, genitore e dentista, collaborino sinergicamente.

In tal modo, per aiutare il piccolo paziente a crescere con una filosofia positiva e con la consapevolezza dell'importanza della prevenzione dentale, lo studio” SorrisoPiu” ha creato una saletta e una poltrona speciali, dedicate alla cura dei bambini fino a 12 anni. La saletta è allestita come un ambiente fantastico, giocoso e sereno, dove i bimbi troveranno un castello Arcobaleno e la fatina Lulu che li accompagnerà in questa “avventura”.

I DENTI DEI BAMBINI
La cura dei propri denti deve iniziare fin dall’ infanzia, per mantenere i denti dei bambini in salute e favorire le corrette condizioni di sviluppo della dentatura definitiva.
Scopo della corretta igiene orale anche in giovanissima età è la rimozione dai denti della pellicola di batteri chiamata placca, in grado di combinarsi con le sostante ingerite e, se non rimossa, causare carie e altri disturbi.
L’utilizzo del biberon può favorire la proliferazione della placca, soprattutto se dato al bambino poco prima di addormentarsi. Per tale motivo è preferibile riempirlo solo con acqua prima che il bambino si corichi.
Il fluoro può aiutare a rafforzare i denti e proteggerli dalla carie è può essere assunto sia attraverso un dentifricio che in compresse.

IGIENE ORALE QUOTIDIANA
Già dalla comparsa del primo dentino è fondamentale provvedere a una corretta igiene, dapprima attraverso un tampone inumidito, poi con l’utilizzo di spazzolini a setole morbide e dentifrici dedicati ai più piccoli.
Lo spazzolino va sostituito ogni 2 o 3 mesi ed è preferibile completare l’igiene con l’utilizzo del filo interdentale.
Intorno ai sei anni il bambino è in grado di lavare i denti autonomamente: controllate però che esegua tutte le operazione nella maniera corretta.

SIGILLATURA
Per una migliore prevenzione delle carie è consigliabile eseguire la procedura di sigillatura dei solchi della superficie masticatoria di molari e premolari. L’applicazione di questa particolare resina sui denti li protegge ed è facile e veloce.

CORRETTE ABITUDINI
Per aiutare il corretto sviluppo della dentatura dei bambini è sufficiente seguire alcuni consigli.
Nel caso della perdita prematura di un dente da latte è consigliabile applicare un mantenitore di spazio, in modo da non consentire lo spostamento dei denti adiacenti, ostacolando così la nascita del dente definitivo.
Per prevenire i traumi dentali durante giochi o attività sportive è possibile utilizzare il paradenti, facilmente acquistabile in ogni negozio o realizzato su misura da qualunque dentista.
Il corretto sviluppo dei denti può essere minato dall’utilizzo del succhiotto o dal succhiamento del pollice: cercate di far perdere queste abitudini al bambino una volta con seguiti i 4 – 5 anni di età.
Di importanza fondamentale, infine, effettuare controlli regolari e trattamenti preventivi in modo da individuare i problemi in fase inziale, prevenendone la degenerazione.

Share by: